Prenota on-line

Solo qui troverai il miglior prezzo

Albenga

E' una della città liguri più interessanti dal punto di vista storico ed archeologico.
Possiede infatti un centro storico ancora ben conservato dove sono però visibili i segni delle trasformazioni avvenute nel corso dei secoli.
L'antico abitato mantiene la sua compatta costruzione medievale, sulla pianta del nucleo romano, con case addossate e le famose torri.

Oltre alle meraviglie architettoniche del centro storico, Albenga offre ai visitatori ristoranti e vere e proprie osterie dove gustare i prodotti tipici locali.
Non mancano nel corso dell'anno mercatini di artigianato e prodotti agricoli.
Per esaltare il meglio della produzione locale, i fiori, le aromatiche e i cosiddetti 4 di Albenga ovvero asparago violetto, pomodoro cuor di bue,
carciofo spinoso e zucca trombetta, si tengono manifestazioni quali Fior d'Albenga, Cip & Vip - Verdure in Piazza.
Tra le sagre e mostre-mercato più importanti, oltre alla rassegna dei vini di Salea, a luglio in località San Giorgio
si tiene la Sagra du Michettin, dedicata ad un particolare tipo di pan fritto.
Sempre a San Giorgio il Salone Don Pelle ospita tra le altre iniziative una rinomata rassegna di teatro dialettale.
Da non perdere il Palio Storico dei Rioni - San Giovanni, San Siro, Sant’Eulalia, Santa Maria.
Per quattro serate, il Centro Storico di Albenga torna indietro nel tempo, fino al Medioevo, offrendo decine di attrazioni e di punti ristoro,
rigorosamente in ambientazione d’epoca, menù compresi.
Non mancano esibizioni di mangiafuoco, giocolieri e musicanti e, oltre alle prove di abilità in cui si misurano i rioni per ottenere l’ambito “Palio”,
si svolge l'elezione della “Pulcherrima Puella”, la più bella del Palio.

La conoscenza di Albenga può essere arricchita da un’escursione lungo la via Iulia Augusta - la strada romana che la collega a Alassio - è un grande classico delle escursioni nella Baia del Sole: un percorso semplice e suggestivo, a picco sul mare, dove si respira il peso della storia,
tra vestigia dell'età imperiale, una chiesa romanica del IX secolo e il profilo dell'isola Gallinara così vicino che pare di toccarlo.
Dal 1989 l’isola è riserva naturale e fa parte del Parco naturale regionale dell’isola della Gallinara.
Si tratta di un’area marina protetta dove hanno sede le piu’ grandi colonie di nidificazione dei gabbiani reali del mare tirreno.
Le immersioni subacquee che fino a poco tempo fa erano proibite per via della presenza sul fondale attiguo all’isola di ordigni bellici inesplosi,
sono ora consentite accompagnate dalle guide locali dei diving-center autorizzati.

 

Offerte Speciali

Scopri le nostre promozioni per il tuo soggiorno